BONUS TERME - DIVIETO di ACCESSO

Vietato l'accesso alla piattaforma per il Bonus Terme


Dopo aver letto il comunicato, se ti sentirai anche tu deluso e amareggiato ti invitiamo a condividere questo articolo.



 

Con profondo rammarico Bagni Triponzo Terme, l'unica SPA termale accreditata per il bonus terme in Umbria, informa che non ha potuto effettuare nessuna prenotazione per la richiesta del Bonus Terme.
La causa è imputabile unicamente a Invitalia, poiché ci ha impedito di accedere alla piattaforma per motivi che non dipendono dalle nostre risorse.

 

Cosa e successo

 

Nei giorni 8 e 9 novembre 2021, a causa di un "ERRORE APPLICATIVO", interamente dipendente dal portale Invitalia, non abbiamo avuto accesso alla sezione di prenotazione del Bonus Terme e pertanto tutte le richieste che ci sono state inviate non hanno avuto possibilità di ottenere il bonus.

Tutti i clienti che si sono rivolti a questo ente termale, accreditato in data 30/10/2021 con il codice BT-ACC_00000106, non potranno quindi beneficiare dell'iniziativa di supporto predisposta dal MISE.

 

 

La piattaforma di prenotazione predisposta e maldestramente gestita da Invitalia ha manifestato fin dal giorno 8 novembre 2021 i propri limiti a tal punto che, la stessa Invitalia ha dovuto sospenderne l'accesso a causa degli oggettivi malfunzionamenti.

 

 

 

Il giorno successivo, 9 novembre 2021, si sono comunque manifestati gli stessi problemi del giorno precedente. La strana anomalia che si manifesta con la schermata che restituisce il messaggio "ERRORE APPLICATIVO", che ha afflitto in modo apparentemente "selettivo" alcuni degli account abilitati alle prenotazioni e riconducibili ad alcuni enti termali, tra cui anche il nostro, ha continuano ad impedire qualsiasi operazione di prenotazione sulla piattaforma stessa.

A nulla sono servite le nostre numerose richieste di assistenza telefonica inoltrate al call center dedicato.

Vana ogni richiesta di intervento per sanare le criticità di accesso e i malfunzionamenti occorsi.

Abbiamo aperto ben 2 ticket per segnalare con le foto, le stesse riportate in questa pagina, la persistenza delle anomalie, per i quali, ancora oggi, non risulta esserci pervenuta alcuna risposta ufficiale.

Prima del giorno 8/11/2021 abbiamo verificato la corretta funzionalità di tutte le nostre risorse interne, abbiamo condotto test di accesso alla piattaforma per validare la correttezza delle operazioni e quindi la certezza della conseguente autorizzazione a condurre le operazioni di prenotazione sulla piattaforma di Invitalia.

Inoltre grazie a due Webinar, rilasciati ufficialmente da Invitalia sul proprio canale youtube, abbiamo potuto prendere visione in anticipo delle modalità di uso della piattaforma e pertanto eseguire dei test interni, istruendo il nostro personale ad operare affinchè le operazioni di prenotazione avvenissero in modo corretto.

Rileviamo, non senza un certo stupore, che successivamente alla data del 8 novembre 2021 i 2 Webinar, che guidavano l'utente all'interno della piattaforma del Bonus Terme, sono stati stranamente rimossi, impedendo di fatto qualsiasi ulteriore  approfondimento delle corrette procedure operative di accesso alla piattaforma.

 

Alla luce di quanto oggettivamente riportato ci sentiamo di condividere con te e con tutte le strutture termali vittime di questo "ERRORE APPLICATIVO" & stranamente "selettivo" le seguenti osservazioni:
  1. Il giorno 8 novembre 2021, viste le numerose criticità generalizzate sulla piattaforma di Invitalia, la stessa viene sospesa.
  2. Invitalia decide GIUSTAMENTE, di sospendere la piattaforma rimandando il tutto al giorno successivo.
  3. Il giorno 9 novembre 2021 alle ore 12:00, appena iniziano le operazioni di prenotazione  si manifestano da subito ulteriori criticità di accesso. Si riporta come il contatore delle somme disponibili si blocchi per qualche minuto. Segno questo di un evidente malfunzionamento operativo della piattaforma.
  4. Iniziamo a segnalare malfunzionamenti che si palesano con la schermata che riporta "ERRORE APPLICATIVO"
  5. Apprendiamo che anche altre strutture segnalano le nostre stesse criticità.
  6. Le nostre segnalazioni continuano ma non viene presa alcuna decisione.
  7. Perchè Invitalia non ha provveduto a sospendere la piattaforma?
  8. Perchè i tecnici informatici di Invitalia che certamente monitoravano la situazione, rilevando il mancato accesso di alcune strutture, anche dopo 2 ore dall'avvio della procedura di prenotazione non sono intervenuti?
  9. L' impossibilità di accesso alla sezione di prenotazione della piattaforma di fatto NON ci ha permesso di prenotare neppure 1 dei 259'700 bonus terme disponibili.
  10. Verrebbe da chiedersi perchè si è deciso di lasciar correre tutti meno qualcuno?

 

 

Riteniamo lecito assumere che le responsabilità della gestione del bonus terme, tramite la piattaforma di Invitalia, siano interamente a carico dei soggetti che a vario titolo hanno avuto voce in capitolo in merito a questa attività/commessa.

 

 

Allo stato attuale, delusi e amareggiati da questo spettacolo disarmante posto in essere da Invitalia attraverso le sue risorse umane  e tecniche, non riuscendo ad ottenere dall'Ente (Agenzia per lo sviluppo) alcun riscontro e considerazione, affidiamo a questo comunicato l'onere e l'onore di essere foriero di una maggiore attenzione nell'assegnazione delle risorse pubbliche secondo il principio di imparzialità.


Se ti sentirai anche tu deluso e amareggiato ti invitiamo a condividere questo articolo.


Trattamenti esclusivi di coppia

Trattamenti di coppia

Terme di notte

Buoni regalo

Listino prezzi

Listino SPA Termale, Wellness & Beauty